Partinico: Polemiche dopo la formazione della giunta

Polemiche a Partinico dopo la formazione della nuova Giunta: Vincenzo Figuccia, deputato regionale dell’Udc, attacca il sindaco Maurizio De Luca:” Pazienza… Avevamo provato a creare un modello di Governo sulle basi di una coalizione di centro destra. Adesso il sindachetto in balia delle onde preferisce il ribaltone, che tradisce Partinico, il suo modello di sviluppo e i suoi stessi cittadini. Saremo consequenziali, con l’obiettivo di difendere il territorio e la sua dignità. Sistema di viabilità, rifiuti, scuole, dipendenti comunali, servizi sociali, mattatoio comunale, diga Jato. Sono solo alcuni dei temi su cui vigileremo per verificare le intenzioni e l’operato di questo personaggio”. L’Udc, che ha espresso la Presidente del Consiglio Comunale, resta senza rappresentanti in giunta, secondo De Luca, infatti, la presenza dei centristi nei posti chiave del potere era sovradimensionata. Fuori dai giochi ora attaccano pesantemente il Sindaco; fino a qualche giorno fa infatti così dichiarava il coordinatore provinciale dei Popolari Autonomisti Patrizio Lodato: “All’amico Sindaco

Un Momento dei festeggiamenti per l’elezione del Sindaco De Luca

Maurizio De Luca, chiedo con forza di continuare il percorso amministrativo, di rinnovamento e di “pulizia!! Ho ritenuto sin da subito, che le sue qualità erano le uniche per poter portare Partinico ad una nuova vita”.  Diversa situazione per Forza Italia, l’unica lista a non aver ottenuto un consigliere comunale, che viene premiata con la riproposizione dell’assessore alieno Rosi Pennino, sponsorizzata dai vertici palermitani, unica riconferma in seno alla compagine amministrativa. Il Sindaco ha tentato in questi giorni di coinvolgere tutti i partiti e movimenti di Partinico, ma, al contempo, si è arenato alla formula politica di centro destra, con la quale aveva vinto al primo turno, ma non al ballottaggio, dove decisivi, oltre il voto dei cittadini e la libertà di voto del Movimento Partinico Città d’Europa e del M5S, sono stati gli apparentamenti con la coalizione di Maria Grazia Motisi, mortificata con l’esclusione della stessa Vice Sindaco e di Angela Landa che dichiarano: “Riteniamo conclusa, unitamente ai Consiglieri Giovanni De SImone e Nuccio La Tona, l’esperienza politica con il Sindaco De Luca e con la sua maggioranza”. Non sembra quindi avere avuto il gradimento della città, questo azzeramento monco, il Sindaco continua ad avere fiducia nell’azione amministrativa svolta in questi mesi, i cui frutti si vedranno a breve, soprattutto con il nuovo Aro Rifiuti, che dovrebbe migliorare di molto la raccolta nel territorio.

Antonio Catalfio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: