Partinico: bonifica straordinaria delle periferie, controlli della Polizia Municipale

Interventi di bonifica straordinaria nelle periferie della città con interventi di controllo  della Polizia Municipale contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. ” La raccolta rifiuti in città prosegue regolarmente – dichiara il sindaco Maurizio De Luca – e in attesa dell’avvio della raccolta differenziata, previsto per l’11 febbraio, l’amministrazione sta programmando una serie di attività di pulizia straordinaria in collaborazione con la ditta Ecoburgus. Stiamo concentrando l’attenzione nelle zone periferiche prese di mira da cittadini indisciplinati che abbandonano rifiuti. Ricordo che questo fenomeno grava pesantemente sulla nostra comunità anche dal punto di vista economico, visto che le bonifiche hanno un costo molto elevato. Nei prossimi giorni verranno resi noti i calendari della differenziata – continua il sindaco -, in modo da preparare la cittadinanza. Stiamo lavorando alla gara ponte per avviare stabilmente la nuova gestione del servizio entro marzo, prima con un affidamento di 10 mesi, rinnovabile per altri 10, in attesa della gara comprensoriale che la Srr sta già predisponendo con l’Urega”. Interventi in Contrada Valguarnera, Bisaccia e Nella zona del Cimitero, decine

Via Bisaccia. Foto Legambiente

di tonnellate di rifiuti abbandonati sono stati prelevati e bonificate le aree. Legambiente PArtinico, in una nota, rileva che l’ormai tristemente famosa via Bisaccia, oggetto di bonifica straordinaria, in un attimo è ritornata al punto di partenza, con diversi ingombranti abbandonati. Il servizio, dopo il cambio gestione sembra essere sensibilmente migliorato, finalmente bengono spazzate con regolarità le strade del centro urbano, oggi in corso dei Mille, da Porta Alcamo verso il centro tutto pulito, ma alle 11, un sacchetto abbandonato si riaffaccia minaccioso. Possiamo lamentare disservizi, ma fino a quando esisterenno certi comportamenti privi di un minimo di civiltà, il paese pulito sarà solo un desiderio, Con o senza differenziata.

Immagine in evidenza Ph. Priscilla La Franca

Antonio Catalfio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: