Terrasini: Commercianti contro il Sindaco:”Noi sacrifici, voi festicciole”

Durissimo attacco dei commercianti di Terrasini, riuniti in Associazione, contro il Sindaco. Giosuè Maniaci e l’Amministrazione Comunale, gli esercenti puntano il dito sul primo cittadino, che a loro dire, promette e poi non mantiene la parola. In un Comunicato i Commercianti vanno giù duro anche sulle politiche turistiche di questi ultimi anni, solo festicciole e sagre anni sessanta. “A nome dell’associazione dei commercianti riuniti, – recita il comunicato – ringraziamo il “Sindaco“, che ci incontra , promette , ma non si sa per quale motivo non mantiene affatto la sua parola, l’amministrazione e tutti i consiglieri per l’ennesima “Beffa“ nei nostri confronti . Nel consiglio Comunale del 21/02/19 con un punto all’ordine del giorno riguardante l’adeguamento istat è stata proposto un aumento spropositato del canone, causando un rinvio di tale decisione , mentre nel consiglio Comunale del 06/03/2019 è stato introdotta la modifica delle tariffe, proposto da una commissione consiliare formata da alcuni consiglieri e dal dirigente dell’ufficio Suap !! Un aumento non di qualche decina di euro, come ci si poteva aspettare visto che si parlava di Istat ( anche se di Istat non si parla certo in un consiglio comunale ) ma addirittura circa del doppio dell’attuale tariffa . Ma cosa ancora più

Nunzio Saverino del Pub Sikaru, con l’hastag a difesa dei commercianti di Terrasini

strana però è che questo aumento andava solo ad intaccare il settore del commercio ( bar e ristoranti ) e ad agevolare invece con una notevole diminuzione gli occupanti dei mercati e i ponteggi degli edili !! Incredibile ma vero !! E meno male che siamo un paese a vocazione turistica !! Prima di questa ridicola proposta, le tariffe si calcolavano con una percentuale di sconto in base all’attinenza del settore col turismo , soprattutto per chi investiva tutto l’anno e non solo una tantum come i mercatari ( nulla da togliere) e i ponteggi degli edili ( a carico tra l’altro della committenza )
E’ ormai chiaro che a questa amministrazione tutta , del turismo poco importa !! Ma perché girarci intorno? Che lo dicano chiaro !Siamo stanchi di essere presi in giro ! Il turismo non è certo organizzare la festicciola o la sagra del limone ( unico evento organizzato nell’inverno 2018 ) Certo fa sempre comodo continuare a far finta di essere un paese turistico !
Eppure la gente INGENUA continua a crederci, continua ancora ad investire a Terrasini su locali , B&B , case vacanze , agenzie di servizi , ecc.!
Voi non avete proprio idea – attaccano – dei sacrifici che si fanno oggi per mandare avanti un attività , soprattutto all’inizio! Non potete scherzare con queste cose solo perché avete il potere dalla vostra parte !E’ inammissibile quello che avete creato a nostri danni per soli 30 giorni circa di ritardo al rinnovo della nuova autorizzazione , ( che ogni anno per inciso non ci viene data prima di aprile/maggio e possiamo documentare )mettendoci in serie difficoltà lavorative : improvvisamente Controlli e multe da parte dei vigili urbani
Intervento dei carabinieri con conseguenti avvisi di garanzia penali chissà per quale crudele reato! Verbali con la rimozione immediata senza presavvisi e senza niente !!!
Servizi in giornali e reti televisive locali ! Concessione di una nuova autorizzazione con una serie di altre restrizioni ridicole che fanno intendere chiaramente che non c’è la volontà nel farci lavorare ! Tutto ciò ha creato, e sta creando un terrorismo mediatico tale da mettere paura alla gente che da fuori è abituata a venirci a trovare nelle nostre attività e che da qualche settimana non viene già più ! E ora pure l’aumento del doppio della tariffa di suolo pubblico !Cosa volete farci ancora ? Farci stancare , così vi lasciamo tranquilli ? chiudere le nostre attività che abbiamo portato avanti con grandi sacrifici ?
Ehh No! Ci muoveremo anche noi !Qualcuno dovrà pure ascoltarci e rispondere di tutto questo ? Sindaco , consiglieri , amministrazione , Cittadini di terrasini, questa politica non danneggiera’ solo noi commercianti ma voi stessi e soprattutto il paese! Se si ferma il commercio si ferma tutto il resto ! Con quello che ci avete fatto in questo ultimo
mese ( mettendoci in serie difficoltà economiche )e facendo passare un falso messaggio alla gente sul nostro conto come fossimo chissà chi ! Abbiamo sempre creduto nel nostro territorio e li continueremo a fare anche senza la vostra volontà.”

Immagine in evidenza di Mimmo Maniaci. Diritti riservati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: