Palermo: “Diventerà Bellissima”: no alla doppia figura di Assessore – Consigliere comunale

Nei giorni scorsi, l’Assemblea Regionale Siciliana, ha approvato a sorpresa un emendamento proposto dal Gruppo del Movimento Cinque Stelle che  di fatto cassa la proposta del Governo Musumeci di mantenere la doppia carica di Consigliere Comunale e Assessore. Il voto segreto ha impallinato la proposta soppressiva e, di fatto, ha bocciato anche le quote rosa nelle giunte, scatenando polemiche a mai finire. Sulla vicenda interviene il responsabile Enti Locali di Diventerà Bellissima, Luca Tantino: “Se i rappresentanti dell’organo di indirizzo e quelli dell’organi di controllo coincidono, si crea una stortura nel sistema democratico e si corre il rischio concreto di creare negli Enti Locali dei veri e propri ‘padroni’ che votano in consiglio ciò che essi stessi deliberano in giunta. Qundo si riduce ad architettare la soppressione di uno strumento normativo volto a garantire maggiore equilibrio e giusta rappresentanza, solo per fare dispetto a chi quello strumento lo propone, si smette di fare politica…  e si inizia una triste attività di sabotaggio che non rende onore soprattutto a chi la mette in pratica! Il cumulo di cariche in effetti è per sua stessa natura strumento antidemocratico che mina nei consessi civici le libere scelte nelle deliberazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: