Terrasini: Enterococchi intestinali a Cala Rossa. Divieto di balneazione.

Un’altissima concentrazione di enterococchi intestinali nel tratto di mare di Cala Rossa a Terrasini. Superato il valore limite di 200. Le concentrazioni dai prelievi dell’ASP hanno raggiunto valori di 300. Per questo motivo il Dipartimento di Prevenzione Laboratorio di Sanità Pubblica dell’ASP ha ordinato al Comune l’ordinanza del divieto di balneazione. I prelievi del 9 giugno in località Cala Rossa ha riscontrato il superamento dei valori indicati dal DL 116/2008. Le coordinate del tratto di mare interessate al divieto sono comprese tra latitudine 38.143 e longitudine 13.0721 Il divieto di balneazione resterà in vigore fino al raggiungimento dei valori entro legge, l’ASP ripeterà nei prossimi giorni il prelievo. Il sindaco Maniaci ha dovuto quindi emettere ordinanza e fare apporre i cartelli come da legge. Gli enterococchi fecali sono induce di assenza di depurazione delle acque o cattiva gestione e disinfezione degli impianti. La notizia ha destato allarme e preoccupazione nella cittadina marinara dove suona beffardo il cartello ‘Terrasini paese di mare’.Gli altri tratti non balneabili sono lo specchio portuale e la spiaggia di San Cataldo. Il nuovo depuratore consortile, che dovrebbe sorgere a Carini,  è lontano, e prevede sbancamenti ed enormi vasche sotterranee proprio nella zona della Praiola. Siamo certi che a giorni la situazione rientrerà nella normalità e ci sarà il via libera ai tuffi dalle autorità competenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: